, ,

Maratona di Ravenna: 5 settimane all’obiettivo definitivo

ECCOMI QUA…DUNQUE SI DICEVA QUALCHE SETTIMANA FA….

che il 10 Novembre si corre una stupenda manifestazione proprio a Ravenna.

QUINDI COSA SI È DECISO?

QUESTO APPUNTAMENTO SARÀ IL PUNTO DI PARTENZA CONCRETO PER RIORGANIZZARE LA VOSTRA VITA SPORTIVA E ALIMENTARE?

COSA SI STA FACENDO IN CONCRETO PER REALIZZARE L’OBIETTIVO PREPOSTO?

si, le sto rivolgendo a voi queste domande…vorrei avere esempi concreti e gesti giornalieri che mi manifestino la vera voglia di cambiare e di riorganizzare la giornata.

PER QUANTO MI RIGUARDA ( visto che nessuno  è escluso) ecco come sono passate queste prime settimane. Ho pensato di riportarvi alcuni passaggi importanti della mia giornata così da essere “spunto” in qualche modo per pianificare gli allenamenti e l’alimentazione.

  • ALLENAMENTO. Per organizzare al meglio l’allenamento, bisognerebbe affidarsi a qualcuno di competente e professionale. In questo specifico caso mi sono un po’ ispirata alla mia precedente esperienza. Sono partita dal mio obiettivo finale: correre i 21 km in meno di 1 h e 50 e quindi aumentare il passo di corsa gara, velocizzarmi ( ognuno di voi deve partire dal proprio obiettivo reale e sostenibile…10 km camminando in meno di… ecc). Da qui sto pianificando settimanalmente le uscite di corsa: ogni martedì mattina alterno 8/10 km circa corsi a ritmo progressivo ( aumentare ogni km la velocità di corsa), ripetute e fartlek ( cambio velocità) e ogni domenica un lungo/ medio lungo. Perché il sistema funzioni bisogna PROPRIO comprarsi un’agenda e scrivere la tipologia di allenamento da fare nei vari giorni prescelti, solo così farà parte della nostra routine settimanale ( fidatevi)! Iniziate anche voi a scrivere settimana dopo settimana il tipo di allenamento che vorrete fare…ad oggi mi sento ancora molto lenta, faccio molta fatica ad aumentare il passo…ma cerco di non mollare…
  • Alimentazione: l’alimentazione deve essere solo ripulita. Non vuol dire stare propio a dieta..ma eliminare quei cibi così detti spazzatura che non hanno nulla di nutriente. Basta alimenti confezionati (no cracker/ no fette/ no brioche)..come fonte di carboidrati usate il riso il farro il kamut sia come piatto principale che come companatico e avanti con vedere e vellutate. E trasformata, dite addio agli affettati e invece cucinate voi carne e pesce…e legumi!!!!le famose merende non sono facili..ma se avrete a portata di mano noci e alimenti simili sarà più facile arrivare al pasto successivo senza sbranare il vostro compagno.
  • integratori: attualmente sto iniziando a usare sustenium plus al mattino e omega 3; mentre pre e post allenamento BCAA.
  • ACQUA!tanta tanta a acqua.

Aspetto curiosissima i vostri obiettivi e i vostri gesti verso la pianificazione di una nuova routine sportiva e nutrizionale.

Buoon allenamento

Marta