Eccomi qua con il nuovo appuntamento settimanale Pesce in tavola.

Gli involtini di salmone sono un piatto veramente semplice ma super gustoso e piacevole….
Il salmone è un pesce molto grasso, ma si parla di grassi buoni: gli omega 3, di cui abbiamo estrema necessità per ridurre il colesterolo cattivo (HDL) sanguigno, oltre che essere dei ottimi composti antinfiammatori. Per le donne in gravidanza, soprattutto durante il 9° mese e durante l’allattamento, le necessità di omega 3 aumentano notevolmente rispetto alla popolazione standard e perché possono aiutare lo sviluppo celebrale del bambino.

Il salmone e le sue carni ne sono pieni, ma…c’è un problema!
Il problema principale del consumo del salmone è negli allevamenti intensivo a cui i pesci sono sottoposti e che determinano un cambio significativo dei valori nutrizionali della carne del pesce soprattutto del profilo lipidico (i valori possono essere paragonati a quelli della carne animale terrestre). Per questo non consiglio di consumare il salmone più di una volta al mese, e sarebbe meglio sempre prendere quello selvaggio (anche se molto molto difficile da trovare). Inoltre, gli omega 3 sono altamente sensibili alle alte temperature, per cui si denaturano perdendo la loro funzione, e sarebbe meglio consumare le carni crude o cotte a basse temperature o cotte con aceto/limone.

La nostra ricetta prevede anche l’aggiunta della salsa di melograno che può dare quel tocco di acidità in più e soprattutto un insieme di antiossidanti che possono ridurre l’ossidazione dei grassi polinsaturi del pesce!!!

Il gusto è molto particolare e inusuale, relativamente calorico ma di grande impatto. La caratteristica fondamentale è che ha una preparazione molto rapida, velocissima (cosa non da poco!!!).

Ricetta. Ingredienti per 2 persone
• 2 melograno
• 400 g di salmone già tagliato in filetti
• 4 cucchiai di farina integrale o 1
• 1 spicchio di aglio
• 1 ciuffo di basilico e menta e timo (mix di erbette)
• 2 cucchiai di olio e sale.

Preparazione:
Puma di tutto decidere se utilizzare il salmone già tagliato in filetti sottilissimi oppure se utilizzare il salmone fresco intero e quindi successivamente tagliarlo a fettine sottilissime ( per facilitare il taglio, vi consiglio di lasciare il salmone in surgelatore per 10 minuti, la polpa risulterà più rigida e di più facile taglio).
Poi tagliare a metà i due melograni e spremerli conservando il succo (io utilizzo lo spremi melograno, facile e veloce. Se non ne possedete uno, potete ottenere il succo dai melograni, sgranando i semi e schiacciandoli con un mortaio. Filtrare il succo dai semi con un mini colino).

Spremi melograno e succo freschissimo.

Preparare il trito con aglio, basilico, menta e timo. Prendete ogni fettina di salmone e cospargetela con il trito, quindi arrotolatela come a formare un involtino e legate con spago.

Trito di erbette.     

Nel frattempo mettete a scaldare l’olio in una padella, quindi passate gli involtini nella farina e fateli rosolare per qualche minuto nella padella in entrambi i lati. Quindi toglieteli dal fuoco ed eliminare lo spago.

Involtini in padella!

Nella stessa padella versate il succo di melograno e 1 cucchiaio di farina e fate ristringere a fuoco forte per qualche minuto.
Il piatto è fatto….versate la salsa in un piatto e mettere sopra gli involtini.

Attenzione
1. Se prendete il pesce fresco dovete assolutamente tagliare le fettine molto sottile e abbastanza grandi da poterli avvolgere come involtini;
2. Quando spremete il succo di melograno, cercate di coprirlo bene e non lasciarlo tanto tempo a contatto con l’aria. Si ossida molto in fretta e perde immediatamente i suoi principi nutritivi;
3. Aggiungete sempre un contorno di verdura, in questo caso verdura amara, acidula come la cicoria o la belga per smorzare il dolce e soprattutto per aumentare le fibre del piatto consumato.

Calcolo Porzioni

Un piatto medio piccolo di salmone può dare queste calorie:

  • 185 kcal per 100 gr salmone
  • 80 kcal per olio utilizzato in padella
  • 20 kcal succo di melograno per comporre la salsa
  • 60 kcal farina di tipo 1 (per fare gli involtini)

Totale 345 kcal totali del piatto piatto medio. Se si aggiunge verdura e pane (30 g) (70 kcal)= si arriva a circa 415 cal.

Provare per credere, in 30 minuti un piatto buono e un po’ di effetto.