La nostra amata routine autunnale

Ci siamo, agosto ci ha abbandonato e settembre ci ha aperto le porte dell’autunno!

Quanta tristezza in queste parole (almeno per quanto mi riguarda), ma per molte persone, l’arrivo dell’autunno porta con sé una serie di eventi positivi…sopratutto per il mantenimento della dieta e degli obiettivi sportivi.

Perché LA STAGIONE INFLUENZA L’ADERENZA ALLA DIETA?

L’autunno e l’inverno rappresentano i mesi della routine, della quotidianità organizzata e in “PLANNING”. Le giornata sono bene o male organizzate, dalla sveglia al mattino presto all’ora della nanna. In queste 12 ore si sa come incastrare spuntini, merende e movimento.  Ci comportiamo un pochino come soldatini: acqua al risveglio, poi insalata poi frutta poi corsetta poi spesa…insomma il tempo vola e ci si ritrova già al fine settimana successivo.

E sono convinta che la nostra mente abbia la necessità, a volte, di lavorare per schemi, per routine, per abitudini. Così da disperdere sempre meno energia nel produrre cose. A fine estate o anche al termine di una vacanza relativamente lunga, capita di sentire la necessità del proprio ritmo: alzarsi, colazione, lavoro, sport (un po come la famosa confort zone). Infatti, non a caso, il mese di settembre detta l’inizio di tantissime attività da inserire in agenda e nella nostra routine, che magari si erano abbandonate durante il periodo estivo.

Quindi, bisogna APPROFITTARE DI QUESTA SPINTA MENTALE, e procedere con azioni concrete verso una sano stile di vita:

  1. Prendere un’agenda: segnarsi (proprio scrivere), cosa si vuol fare nei vari giorni e orari. Lunedì: ore 6.30 esercizi potenziamento, ore 7.30 doccia e colazione, ore 18 spesa. MAI POSTICIPARE L’ATTIVITA’ FISICA, SEMPRE MEGLIO FARLA AL MATTINO, PRIMA DI PARTIRE CON IL RITMO FRENETICO DELLA GIORNATA;
  2. Lista della spesa: importantissimo, la routine alimentare si riprende se in casa ci sono gli alimenti giusti. Inutile aver la dispensa piena rimasugli, bisogna segnarsi bene cosa mangiare e quindi spesa in maniera ragionata;
  3. Cucinare e surgelare: una volta partita la giornata…non si ferma più. Tantissime persone si ritrovano a casa senza saper cosa cucinare oppure con tanta fame e senza voglia di aspettare che ” bolla” l’acqua. Quindi cucinare tante porzioni di riso basmati e poi riporlo in frigo gia sporzionato/ bollire verdure o passati e surgelarli. Il vero aiuto per rispettare le indicazioni di una dieta si chiama ORGANIZZAZIONE PREVENTIVA.
  4. Tabella nutrizionale: costruirsi un menù settimanale, tipo mensa, suddiviso per 5 pasti al giorno, dove si indica il piatto specifico che si deve consumare e quindi preparare. L’ideale sarebbe la costruzione di 2 piani, cosi da ruotarli nell’arco del mese;
  5. Gruppo social: importantissimo per la motivazione, crearsi un gruppo wapp di amiche o conoscenti dove condividete un tipo di obiettivo, che sia peso o sportivo….può costituire una spinta motivazione eccezionale. Sapere che qualcun altro condivide il tuo stesso obiettivo è fantastico (provare per credere).

E L’ESTATE?

Dall’altra parte c’è l’estate, sinonimo di libertà. Come per la menta è necessaria la schematizzazione, dall’altra anche l’estate con la sua libertà è importante E’ vero, si allontanano un pochino gli obiettivi, ma permette di sentire quella libertà che ci ricarica per affrontare con grinta le prove invernali.

Io sono tra quelle persone che sogna l’arrivo dell’estate tutto l’anno, la sogno perché sento sempre la necessità di staccarmi da orari, vincoli, restrizioni…sono una dietista e mi piace vivere bene, ma capisco che a volte il fisico ha bisogno anche di vivere senza regole (come si nota dalla foto).

E infatti a tutti i miei pazienti dico sempre “LE FERIE SONO FERIE, BISOGNA VIVERLE LIBERAMENTE”, come pure l’estate, con poi l’obiettivo di rimettersi in strada al più presto.

Il vero errore non consiste nelle 3 settimane di “non schema”, ma nel perseverare dicendoci “TANTO ORMAI”. Il completo abbandono allora rappresenta una sconfitta; ma il semplice allontanarci no!

Questo è il momento giusto per riprendere in mano le vecchie sane abitudini e ricostruirci la nostra cara amata ROUTINE!

FORZA E BUON INIZIO!!!!